HTC One A9, lo smartphone migliore della casa

La casa taiwanese, che vive una fase difficile della propria vita aziendale (a causa degli ultimi risultati economici), produce l’HTC One A9, uno smartphone che vuole entrare in competizione con i prodotti big come Apple e Samsung. Le caratteristiche del cellulare sembrano essere molto interessanti, e tra queste spicca la porta MicroSD (in continuo calo tra le ultime produzioni di smartphone) e la fotocamera.

HTC One A9, lo smartphone migliore della casa

A quanto pare l’HTC One A9 sarebbe il migliore smartphone che la casa abbia mai prodotto fino ad oggi. La società, inoltre, precisa che non ci saranno alcune penalità per lo sblocco del bootloader. Per chi non sapesse di cosa stiamo parlando, ci riferiamo a quel programma che entra in azione all’accensione di un dispositivo, cercando di attivare il sistema operativo che ritiene maggiormente idoneo per il nostro smartphone o tablet o simili.

Questo ha creato qualche scompiglio negli utenti, che si sono chiesti se fosse possibile, appunto, modificare il cellulare senza creare problemi con l’HTC. Considerando che con il bootloader si vanno a modificare determinate funzioni e non l’intero smartphone, ecco perché l’azienda ha voluto precisare che non ci saranno penalità. L’HTC One A9, comunque, ha delle caratteristiche molto interessanti.

Android 6.0 e Snapdragon 617 tra le caratteristiche del nuovo modello

Partiamo dal sistema utilizzato nell’HTC One A9. Si tratta di Android 6.0 Marshmallow, presente con qualche modifica, in modo tale da rimanere di base uno smartphone libero. Sappiamo bene che ogni modello ha un proprio sistema con le varie varianti di Android (come ad esempio la Samsung che usa Touchwiz o Huawei che usa EmotionUI), ma HTC ha voluto imitare un po il modello Nexus.

Infatti il Nexus usa un Android totalmente libero, ovvero un tipo di smartphone che usa Android al 100% cosi come sono stati fatti da Google, e anche l’HTC One A9 usa un sistema operativo intoccato, proprio per seguire questa linea. Per quanto riguarda il processore, invece, possiamo trovare Snapdragon 617 Octacore a 64-Bit. Questa scelta ci fa capire che lo smartphone vuole creare competizione con i principali modelli (e magari risanare la situazione della società).

Altre caratteristiche importanti dello smartphone sono la fotocamere, che si presenta con 13 megapixel sia per quella posteriore che per quella frontale, uno scanner per le impronte digitali e uno spazio con una quantità minima di 16GB (ma sono presenti anche modelli di 32GB). Sull’HTC One A9 è possibile, però, espandere la memoria con una MicroSD, che a differenza di molti smartphone che stanno eliminando lo slot, qui è presente. Vedremo come andrà la situazione dell’HTC che pare voglia entrare nella famiglia Windows, ma questa è un’altra storia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*