Samsung S7

Samsung avrebbe confermato il lancio imminente di un programma, simile a quello lanciato da poco da Apple negli USA, che permetterà di acquistare l’ultimo smartphone top di gamma della società, e di sostituirlo l’anno successivo con il modello più nuovo. Di questo programma se ne parla già da qualche mese ma è ora pronto a partire in seguito l’evento #Unpacked2016 che al Mobile World Congress 2016 ha introdotto i nuovi Galaxy S7 e Galaxy S7 edge. Il programma, come riporta Sammobile, sarà lanciato inizialmente in Corea del Sud, UK e Singapore prima di espandersi in altri mercati. Il lancio è previsto dal giorno in cui i nuovi smartphone saranno ufficialmente in vendita, l’11 marzo.

Grazie al programma che è stato chiamato Samsung Concierge a Singapore il gigante sudcoreano dell’elettronica renderà possibile per gli utenti avere sempre l’ultimo modello disponibile di smartphone Galaxy. Apple permette di fare questo negli Stati Uniti da quando ha annunciato iPhone 6s e iPhone 6s Plus (qui i dettagli sui prezzi) lo scorso settembre.

Samsung avrebbe dovuto lanciare il suo programma di leasing di smartphone entro la fine di ottobre dello scorso anno, secondo quanto avevano riferito fonti di Forbes, mentre un nuovo rapporto di Sammobile di gennaio ha previsto che il programma sarà lanciato in occasione della disponibilità dei nuovi telefoni Galaxy S7.

Sammobile ipotizza che gli acquirenti saranno in grado di dividere il prezzo totale di vendita al dettaglio del dispositivo nel corso di 24 mesi, ma avranno la possibilità di cambiare il dispositivo dopo 12 mesi con un nuovo telefono cellulare, restituendo il vecchio modello se ancora in buone condizioni.

Nel corso dell’ultimo anno questi programmi di leasing per smartphone stanno diventando sempre più apprezzati dai consumatori negli Stati Uniti. In Italia, il primo operatore ad aver offerto qualcosa di simile è TIM (scopri qui), che permette di cambiare telefono ogni anno, seguito poi da 3 Italia (scopri qui).

Come segnalato da Cnet.com, T-Mobile è stato il primo vettore importante degli Stati Uniti ad abbandonare i contratti biennali più di due anni fa.

Le prime voci circa il presunto interesse di Samsung di avviare il ‘Samsung Galaxy Upgrade Program’ sono emerse meno di due settimane dopo che Apple ha presentato il proprio programma di aggiornamento dei dispositivi per i clienti che vogliono acquistare oggi un nuovo iPhone 6S e iPhone 6S Plus ma il nuovo modello quando uscirà, al fine di avere sempre il modello più recente, il tutto pagando un canone mensile.

L’alternativa tradizionale al contratto di leasing per non pagare un iPhone al completo al momento dell’acquisto è la sottoscrizione di un contratto biennale, vale a dire che l’utente si impegna a pagare il telefono per due anni ad un canone di mensile basso, e scaduto il termine lo smartphone rimane di proprietà. Il vantaggio del leasing è che si può avere sempre l’ultimo modello ogni anno. Viene da sè che lo svantaggio di un contratto biennale è che bisogna attendere la scadenza del contratto per passare ad un nuovo modello, e in questo modo si può avere il modello più recente ogni paio di anni perchè si ‘perde’ il nuovo modello che esce l’anno dopo la stipula del contratto (a meno che non si paghino le penali per chiudere in anticipo il contratto).

I migliori smartphone Windows Phone e Windows 10 da mettere sotto l’albero

Natale è alle porte e con esso sta finendo il 2015. Non solo è tempo di pensare a quali regali fare ai propri cari, ma è anche un buon momento per tirare le somme. In questo articolo vedremo quali sono stati i migliori smartphone e phablet Windows Phone e ora Windows 10, gli stessi che potreste voler regalare a chi preferisce il sistema operativo di Microsoft ad Android e iOS.

Ricordiamo che Windows 10 sarà distribuito gratuitamente su tutti i Lumia con Windows Phone 8.1.

Economici: Lumia 435 e Lumia 540

 

Windows Phone ha sempre sposato bene l’hardware di fascia bassa. Nel 2015, Microsoft non si è lasciata sfuggire l’occasione e soprattutto durante la prima metà dell’anno ha immesso sul mercato diversi prodotti economici. Tra questi ne sottolineiamo due: Lumia 435 e Lumia 540.

LEGGI ANCHE

ADVERTISING

Il tablet Microsoft che non arriverà mai sul mercato

Lumia 435 è lo smartphone Windows più economico in circolazione. Il prezzo ufficiale è di 89 euro, ma può essere trovato online anche a qualche euro in meno. Nel contesto di questo prezzo, Microsoft ha dovuto fare alcuni compromessi: la fotocamera posteriore ha una risoluzione di soli 2 megapixel priva di flash; lo schermo da 4 pollici è a bassa definizione (800 x 480, 233ppi). Come la nostra recensione ha però messo in evidenza, l’esperienza è molto fluida, grazie al buon lavoro del processore Qualcomm Snapdragon 200 dual-core integrato insieme a 1GB di RAM. La battera da 1.560 mAh è sufficiente per un uso modesto per arrivare alla fine della giornata.

Microsoft Lumia 435Lumia 435 include due fotocamere. Quella posteriore ha una risoluzione di 2 megapixel. Il sensore frontale offre una risoluzione VGA.  Microsoft

Lumia 540 è stato commercializzato in Italia a maggio e offre un ottimo rapporto qualità/prezzo. Ufficialmente viene venduto sul Microsoft Store al prezzo di 169,90 euro, che online scendono a 139 euro su Amazon Italia. La scheda tecnica include: schermo da 5 pollici a risoluzione HD (1280 x 720, 294ppi), processore Qualcomm Snapdragon 200 quad-core da 1,2 GHz, 1GB di RAM, 8GB di memoria integrata espandibile fino a 128GB, fotocamera posteriore da 8 megapixel (grande 1/4 pollici) con apertura f/2,2 e flash LED, fotocamera frontale da 5 megapixel con grandanflo e apertura f/2,4 e batteria da 2.200 mAh rimovibile. Le dimensioni sono buone: 144 x 73,7 x 8,6 mm e 152 g di peso.

Microsoft Lumia 540Rispetto al Lumia 435, Lumia 540 integra uno schermo in alta definizione, il flash per la fotocamera posteriore e una fotocamera frontale da 5 megapixel.  Microsoft

Le prestazioni sono leggermente superiori a quelle del Lumia 435. Si contraddistingue soprattutto per una multimedialità di grado superiore, che potrebbero fare felice chi non si accontenta del Lumia 435.

Fascia media: Lumia 735 e Lumia 640 XL LTE

 

Saliamo di un gradino e osserviamo la fascia media Windows Phone 8.1 (e presto Windows 10). Lumia 735 e Lumia 640 XL LTE sono le due opzioni migliori. Il primo offre un’esperienza abbastanza compatta per gli standard odierni grazie allo schermo da 4,7 pollici (HD); il secondo è un phablet da 5,7 pollici (HD), grazie al quale godere meglio di contenuti multimediali oppure poter scrivere e modificare documenti con maggiore facilità.

Lumia 735 si contraddistingue in particolare per la fotocamera frontale da 5 megapixel con grandangolo, che offre una buonissima qualità. Altrettanto positiva la fotocamera posteriore da 6,7 megapixel (1/3,4 pollici, f/1,9) grazie alle ottiche Carl Zeiss. Il processore è lo Snapdragon 400 quad-core, un SoC equilibrato che assicura prestazioni positive e un’autonomia più che buona, alla luce di una batteria da 2.220 mAh rimovibile. Il negozio ufficiale Microsoft lo propone a 209,90 euro, ma online lo si trova anche a 179 euro.

Lumia 735Schermo da 4,7 pollici in alta definizione, processore quad-core, fotocamera da 6,7 megapixel e batteria 2.220 mAh. Un esempio della fascia media Windows.  Microsoft

Lumia 640 XL LTE (disponibile anche come modello 3G) è lo smartphone che consigliamo a chi cerca un buon phablet al di sotto dei 200 euro. Lo schermo da 5,7 pollici in alta definizione è ottimale per non essere ingombrante ma al tempo stesso offrire molto spazio per usare il software. Anch’esso si basa su un processore Snapdragon 400 quad-core e 1GB di RAM, ma la risoluzione della fotocamera posteriore sale a 13 megapixel (1/3 pollici, f/2,0).

Microsoft Lumia 640 XLCon uno schermo in alta definizione da 5,7 pollici, Lumia 640 XL è un’ottima alternativa economica al Lumia 1520 per chi vuole spendere meno o non si trova a suo agio con uno schermo da 6 pollici. Include 1 GB di RAM, un processore quad-core Snapdragon 400 e una fotocamera posteriore da 13 MP.  Microsoft

L’ampia batteria da 3.000 mAh è ottimale per due giorni di autonomia. Ufficialmente Lumia 640 XL LTE costa 203,15 euro sul negozio di Microsoft. Può anche essere acquistato online a qualche euro in meno.

Top di gamma: Lumia 950 e Lumia 950 XL

 

Parlando dei migliori smartphone Windows di quest’anno, non potevamo che concludere con i recentiLumia 950 e Lumia 950 XL, i primi smartphone di Microsoft con Windows 10 a bordo. Entrambi, inoltre, offrono la possibilità di usare la modalità Continuum del sistema operativo, grazie al quale connettere lo smartphone al PC e usare le app in modalità desktop. Serve però un apposito Display Dock esterno, venduto separatamente.

Lumia 950 e 950 XL condividono gran parte della scheda tecnica: schermo a risoluzione Quad HD (2560 x 1440), 3GB di RAM, 32GB di memoria integrata espandibile, fotocamera posteriore da 20 megapixel (1/2,4 pollici, f/1,9) con triplo flash LED e stabilizzatore ottico, fotocamera frontale da 5 megapixel e batteria rimovibile.

Lumia 950 e 950 XLI nuovi Lumia top di gamma di Microsoft, Lumia 950 e 950 XL.  Microsoft

Ma sono le differenze a essere importanti: lo schermo di Lumia 950 misura 5,2 pollici in diagonale mentre quello del Lumia 950 XL misura 5,7 pollici. Quest’ultimo è da preferire se si vuole un phablet. Lumia 950 XL include inoltre il processore Snapdragon 810 di Qualcomm, l’octa-core usato anche da altri produttori come Sony e HTC. Lumia 950 invece integra lo Snapdragon 808 esa-core. Infine, cambia la capacità della batteria: 3.000 mAh per il primo e 3.340 mAh per il secondo.

Entrambi sono già disponibili in Italia. Lumia 950 è in vendita a 599 euro mentre Lumia 950 XL costa 699 euro.

Bonus: Lumia 930

 

Nokia Lumia 930Il Nokia Lumia 930 è nato con alcuni difetti: autonomia deludente e fotocamera con difetti software. L’aggiornamento a Lumia Denim (Windows Phone 8.1 Update) ha migliorato quest’ultima situazione, ma la batteria potrebbe scontentare chi cerca un dispositivo robusto con un uso intenso. Rimane l’unico smartphone Windows Phone da 5 pollici con un processore di livello alto, lo Snapdragon 800.  Microsoft

L’ultimo top di gamma Lumia firmato Nokia è lo smartphone bonus di questo speciale. In quanto portabandiera 2014, è tutt’oggi un ottimo dispositivo, capace di stare al passo dei recenti concorrenti. Forte di un processore Qualcomm Snapdragon 800 quad-core, di 2GB di RAM e di una fotocamera posteriore da 20 megapixel con doppio flash (1/2,5 pollici, f/2,4), è venduto online a 389 euro su eBay e a 422 euro su Amazon Italia.

I suoi principali difetti sono l’autonomia, colpa soprattutto della batteria da soli 2.420 mAh in proporzione allo schermo da 5 pollici Full HD, e un facile riscaldamento della scocca posteriore quando si scattano fotografie oppure si eseguono app pesanti, come videogiochi.

MICROSOFT LUMIA 950 VS SAMSUNG GALAXY S6: ECCO LE DIFFERENZE TRA I DUE SMARTPHONE

Ormai manca esattamente un mese alla fine del 2015. E’ stato un anno molto movimentato nel settore degli smartphone poiché abbiamo visto diversi prodotti arrivare con tecnologie e caratteristiche davvero uniche. Partendo dal Galaxy S6 e passando all’ultimo Lumia 950, siamo stati testimoni di avvenimenti davvero grandiose. In questo articolo di oggi, vedremo a confronto questi due smartphone appena citati di Samsung e Microsoft vedendo le caratteristiche comuni e le differenze hardware.

Display e processore

I due device sono caratterizzati da un display molto simile poiché abbiamo a disposizione un pannello AMOLED (Super AMOLED sull’S6) con risoluzione Quad HD e una diagonale molto simile: 5.1 pollici sul Galaxy S6 e 5.2 pollici sul Lumia 950. Il primo dispone di 577 PPI e del vetro Gorilla Glass 4 mentre il secondo propone una densità di pixel di 564 e la terza generazione della protezione di Corning. Parlando di prestazioni, abbiamo due processori molto performanti e realizzati con architettura a 64 bit, ma in questo caso il SoC del Galaxy S6 offre delle performance migliori rispetto a quello che troviamo all’interno del device di Microsoft. Abbiamo rispettivamente l’Exynos 7420 con CPU octa-core e GPU Mali T760 MP8 e il Qualcomm Snapdragon 808 con CPU hexa-core e scheda grafica Adreno 418.

Memoria RAM, storage interno e fotocamere

Altre due caratteristiche comuni le abbiamo nella RAM da 3 GB e nello storage interno da 32 GB. C’è da precisare che abbiamo alcune differenze per quanto riguarda la memoria interna poiché il Lumia 950 dispone dello slot di espansione per micro SD fino a 200 GB mentre lo smartphone di Samsung offre altre due opzioni da 64 e 128 GB con memoria non espandibile. Arrivando al reparto fotografico, abbiamo a disposizione delle fotocamere davvero molto performanti e con alcune caratteristiche comuni. Ad esempio, i due smartphone dispongono di una selfie camera da 5 megapixel e abbiamo lo stabilizzatore ottico dell’immagine, l’autofocus e la possibilità di catturare filmati in 4K e in slow-motion HD a 120 fps con la fotocamera principale. Il Lumia propone una da 20 megapixel con triplo flash RGB, tecnologiaPureView e ottica Carl Zeiss mentre il Galaxy monta una da 16 megapixel con singolo flash LED.

Peso, spessore, OS e batteria

Per quanto riguarda il design, sicuramente il Galaxy S6 è molto ben fatto poiché sfoggia un corpo in metallo + vetro con uno spessore di 6.8 mm e un peso di 138 g rispetto al Lumia 950 che propone un corpo in policarbonato con un peso di 150 g e uno spessore di 8.2 mm. Come il resto dei Lumia e dei Galaxy, anche l’S6 e il 950 sono equipaggiati da sistemi operativi differenti: Android 5.1.1 Lollipop conTouchWiz UI e Windows 10 Mobile. Per concludere, abbiamo a disposizione due batterie sotto il cofano che portano una differenza di 450 mAh: 3000 mAh rimovibile sul dispositivo di Microsoft e 2550 mAh non rimovibile su quello di Samsung.

Software e funzionalità

Microsoft Lumia 950

  • ClearBlack display
  • Slot SD
  • Cortana
  • Ottica Carl Zeiss
  • Rich Capture
  • Iris scanner
  • Skype
  • OneDrive
  • Fotocamera PureView
  • Triplo flash LED
  • USB Type-C (3.1)
  • Office
  • Continuum
  • Batteria rimovibile

Samsung Galaxy S6

  • Corning Gorilla Glass 4 back panel
  • Display Super AMOLED
  • SoC octa-core
  • Infrared
  • Sensore di impronte digitali
  • Smart Manager
  • S Voice
  • Ricarica rapida
  • Samsung Knox
  • Design metallico

VODAFONE E TIM PROMOZIONI: ATTIVABILI ENTRO IL 31/11

Riapriamo la nostra rubrica dedicata alla Telefonia per parlarvi in maniera dettagliata di tutte le offerte che sarà disponibile attivare entro la fine di novembre. In particolare in questo articolo ci occuperemo delle tariffe di Vodafone e Tim che sarà possibile attivare entro il 30 novembre 2015. Vi forniremo tutti i vantaggi per avere sms, chiamate e traffico dati a prezzi super convenienti.

Continua a leggere

Il mistero di iPad Pro in Italia: tutti lo vogliono ma quando arriva? Ecco come fare

ipad_pro_apple

Le spedizioni dovrebbero essere partite lo scorso 11 novembre, ma pare che qualcosa non stia andando esattamente come programmato: iPad Pro, l’ultimo interprete della tavoletta Apple, è un po’ “indietro” a livello di tempistiche, e non parliamo solo del suo approdo in Europa e quindi in Italia, ma in generale.

Negli Usa, ossia la ‘casa’ di Apple, risulta che iPad Pro arriverà in mano agli utenti che lo hanno acquistato anche a distanza di un mese dalla data dell’ordine. Questa situazione pare riguardi leedizioni più costose del tablet, vale a dire quella con 128 GB di memoria e connettività Wi-Fi, e quella con 128 GB di memoria e connettività 4G LTE (costo 999 dollari).

Risposta semi-definitiva: può essere che Apple non avesse stimato una tale richiesta di iPad Pro, almeno nelle sue versioni più costose, come anche il modello da 32GB, per il quale servono almeno 4-5 giorni dal suo ordine.

iPad Pro: modelli, prezzi, caratteristiche

Continua a leggere

Recensione Huawei G8 – Tuttoandorid.net

Huawei G8 è stato presentato ufficialmente a Settembre 2015 insieme al Huawei Mate S. Così come il precedente modello, Huawei G8 si posiziona qualche gradino più in basso rispetto al top di gamma classificandosi, sulla carta, un buon prodotto di fascia media. Eccovi dunque la nostra recensione di Huawei G8 per capire se ciò sarà vero anche nella realtà, dopo averlo provato e stressato diversi giorni. 

RECENSIONE SU https://www.youtube.com/embed/qIUyhF0iLig

 

huawei-g8-2 Continua a leggere

Nella città degli smartphone Huawei sfida Apple e Samsung

Viaggio nel campus di Shenzen, dove l’azienda cinese elabora strategie e modelli per arrivare al primo posto tra i produttori mondiali di telefoni. Tra laghetti e laboratori di ricerca hi tech

BRUNO RUFFILLI
INVIATO A SHENZEN

«A Shenzen ci sono sette donne per ogni uomo», dice Lin. Sotto il cielo lattiginoso indossa un abitino avorio, sfida il caldo autunnale con una giacca nera, cammina sicura nelle sue décolleté nonostante il tacco impegnativo. Chatta in continuazione, risponde alle mail, muove veloce le dita sullo schermo del telefono. Marchiato Huawei: siamo infatti nel quartier generale del più grande produttore cinese di smartphone, terzo nella classifica globale dopo Samsung e Apple («Ma non è vietato usare apparecchi di altre marche»).

UNA CITTÀ NELLA CITTÀ

Il campus Huawei è una città nella città, dove lavorano quasi 50 mila persone. Ci sono strade e parchi, un laghetto con cigni neri che arrivano dall’Australia, 3200 appartamenti di diverse dimensioni destinati ai dipendenti. «Io vivo qui, arrivo in ufficio in una ventina di minuti a piedi, mentre se abitassi in città mi servirebbe almeno un’ora e mezza», spiega Lin. Nel quartier generale si incrociano persone da ogni parte del mondo e si parla correntemente inglese, oltre al cinese. C’è anche un’università interna, dove i corsi sono equiparati a quelli degli atenei statali.

Continua a leggere

GALAXY S7 E IPHONE 7: FORCE TOUCH PER SAMSUNG E TECNOLOGIA OLED PER L’AZIENDA DI CUPERTINO

Dopo appena tre settimane dall’uscita dell’iPhone 6S, si inizia già a parlare di quali saranno gli smartphone che si contenderanno lo ‘scettro’ del mercato nel prossimo futuro. La nota azienda cineseHuawei ha già risposto con il nuovo dispositivo Mate S, commercializzato in questi giorni con un ottimo successo di vendite. Anche Samsung ed Apple iniziano a muoversi per mettere sul mercato, a partire dai primi mesi del 2016, nuovi device tecnologicamente avanzati. Parliamo delGalaxy S7 e dell’iPhone 7.

Novita per lo smartphone Galaxy S7

Per quanto riguarda il dispositivo dell’azienda sudcoreana, le indiscrezioni mettono in evidenza che il display di questo smartphone avrà la tecnologia molto simile al Force Touch, già vista sull’iPhone 6S. Al momento non si conosce chi sarà il fornitore di questa tecnologia, anche se, molto probabilmente, la scelta dovrebbe cadere suSynaptics. La cosa certa è che Samsung cercherà in tutti i modi di contrastare l’azienda di Cupertino Apple. Il nuovo Samsung dovrebbe includere altre novità, tra cui una fotocamera posteriore da 20 milioni di pixel. Ma la vera sorpresa potrebbe essere la tempistica relativa al suo ‘lancio’ commerciale. A differenza di quanto è avvenuto con i precedenti modelli Samsung, il Galaxy S7 verrebbe annunciato il mese di febbraio, un mese prima rispetto a quanto siamo stati abituati in passato. Ricordiamo che il Galaxy fu lanciato lo scorso marzo, in occasione del World Mobile Congress di Barcellona.

Continua a leggere

HTC One A9, lo smartphone migliore della casa

La casa taiwanese, che vive una fase difficile della propria vita aziendale (a causa degli ultimi risultati economici), produce l’HTC One A9, uno smartphone che vuole entrare in competizione con i prodotti big come Apple e Samsung. Le caratteristiche del cellulare sembrano essere molto interessanti, e tra queste spicca la porta MicroSD (in continuo calo tra le ultime produzioni di smartphone) e la fotocamera.

HTC One A9, lo smartphone migliore della casa

A quanto pare l’HTC One A9 sarebbe il migliore smartphone che la casa abbia mai prodotto fino ad oggi. La società, inoltre, precisa che non ci saranno alcune penalità per lo sblocco del bootloader. Per chi non sapesse di cosa stiamo parlando, ci riferiamo a quel programma che entra in azione all’accensione di un dispositivo, cercando di attivare il sistema operativo che ritiene maggiormente idoneo per il nostro smartphone o tablet o simili.

Questo ha creato qualche scompiglio negli utenti, che si sono chiesti se fosse possibile, appunto, modificare il cellulare senza creare problemi con l’HTC. Considerando che con il bootloader si vanno a modificare determinate funzioni e non l’intero smartphone, ecco perché l’azienda ha voluto precisare che non ci saranno penalità. L’HTC One A9, comunque, ha delle caratteristiche molto interessanti.

Continua a leggere